Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Trasporti

 

Trasporti

Nel settore dei servizi operano 23 mile aziendi i quali ¼ delle imprese operanti nel paese. In 5 anni il settore è cresciuto dell’82%.

Lituania dispone di un buon sistema logistico: rotte marittime, terrestri, aeree e ferroviarie. Il settore logistico incide per il 12,31% del PIL. La rete stradale è ben sviluppata, vi si incrociano 6 autostrade europei. La Lituania è un importante paese di transito dall’Europa Occidentale e dai Paesi Nordici ai Paesi dell’Europa Orientale e vice versa. Il porto di Klaipeda è il porto in acque profonde, è il più settentrionale porto della costiera orientale del Mar Baltico libero dai ghiacci. La capacità di carico portuale movimentazione annuale è pari a 38,5 milioni di tonnellate. Klaipeda è inoltre servita da una fitta rete ferroviaria containers consistente in tratte dirette verso l’Europa (anche Italia-Piadena-Milano) e verso l’oriente e la Cina, quali la linea “Saule’”(Klaipeda-Kazakistan-Cina-Chongqing in soli 10 giorni ed a cadenza settimanale), la “Sestokai Express” (Klaipeda-Russia via Smolensk-Kazakistan-Cina a cadenza bisettimanale) e la “Viking” (Klaipeda-Bielorussia-Ucraina via Iliciovsk-Turchia-Iran-Azerbaijan-Cina). Sono in corso i lavori per la costruzione della nuova linea ferroviaria “Rail Baltica” che connetterà Helsinki, Tallinn, Riga, Kaunas e Varsavia. L’intera linea dovrebbe essere completata entro il 2024.

Il settore dei trasporti in Lituania rappresenta l’11,7% delle esportazioni lituane nel 2015. Circa le esportazioni dei servizi di trasporto lituane i mercati principali di sbocco è la Russia con una quota pari a 400 mln/euro, che nei primi 9 mesi del 2015 ha registrato una sensibile contrazione pari a 40,4%, al secondo posto si pone la Germania con 335,7 mln/euro, al terzo la Bielorussia, seguita da Francia e Danimarca. L’Italia si pone al sesto posto nella graduatoria delle esportazioni dei servizi di trasporto lituane con una quota pari a 82,2 mln/euro nei primi 9 mesi del 2015.

La Cina mostra un interesse specifico nel sistema portuale di Klaipeda e nella rete ferroviaria cargo con diramazioni in Europa, Russia, Bielorussia, Ucraina, Kazakistan ed Azerbaijan sino alla Cina. China Merchants Group (CMG)  ha confermato i suoi piani d’investimento in Lituania. La CMG si insedierà nel porto di Klaipeda mentre la parte amministrativa sarà seguita da Vilnius. I programmi della CMG in Lituania prevedono attività  portuali per le spedizioni dall’Asia all’Europa e viceversa, una stretta collaborazione con le ferrovie statali lituane per l’import export di merci e le attività logistiche legate al commercio bilaterale. Il porto di Klaipeda è stato scelto come hub strategico della regione dell’Europa centro orientale e come porta cinese del Mar Baltico. Nel maggio dell’anno scorso la CMG ha sottoscritto protocolli d’intesa con la AB Lietuvos Gelezinkeliai, l’Autorita’ portuale statale di Klaipeda e la Zona Economica Speciale di Klaipeda.


123