Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Tessile

 

Tessile

Il comparto del tessile e dell’abbigliamento riveste un’importanza di primo piano nel panorama industriale lituano, collocandosi al primo posto per numero di occupati (28 659 impiegati, più di un quarto della forza lavoro impiegata nell’industria). Il volume di produzione è  di circa 1 miliardo di euro. La Lituania può vantare oltre 500 società tessili (130 sono riunite in una associazione indipendente in categoria chiamata Latia).

La Lituania si pone al 12mo posto in Europa per numero delle di addetti nel settore tessile. In media in un’azienda del tessile in Lituania lavorano 13,2 persone (la media europea è 9,4 persone in un’azienda).

Il settore tessile è orientato all’esportazione. Il 90% della produzione è destinata all’esportazione, di cui il 85% verso i mercati dell’Unione Europea (in particolare Danimarca, Gran Bretagna, Italia, Germania e Paesi scandinavi).

Tra gli imprenditori del tessile che hanno deciso di cogliere i vantaggi del mercato lituano, spicca il nome della Marzotto SpA, che ha deciso di delocalizzare qui parte della propria produzione, aprendo uno stabilimento a Kaunas. La Marzotto, il suo ingresso sul mercato lituano nell’aprile 2000, con l’acquistazione del gruppo Liteksas&Calw AB, società lituana specializzata nella produzione di coperte. Gli stabilimenti di Kaunas, sono specializzati nella lavorazione del lino e della lana di alta qualità, arrivando fino al filato e al semi-lavorato, con l’80% della produzione che viene poi esportata in Italia per la lavorazione finale.

 

 

 

 

 

 

 


106