Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Manifatturiero

 

Manifatturiero

L’Industria manifatturiera contribuisce al PIL con il 22,7% (7,6 miliardi di euro). Nel 2015 si è registrato  un aumento nella produzione di mobili, legno, computer, prodotti elettronici ed ottica. Tradizionalmente le industrie principali in Lituania sono dedite alla produzione di prodotti alimentari, bevande, prodotti chimici e lavorazione legno.

Il 17,2% del manodopera è occupata nell’industria manifatturiera, il numero degli impiegati è cresciuto dell’1,3% rispetto al 2014 ed è stato pari a 229,7 mila lavoratori.

Il settore è fortemente orientato all’esportazione. L’80% delle esportazioni totali lituane è composto da produzione del settore manifatturiero.

In crescita sono gli investimenti stranieri. L'industria manifatturiera ha attirato il maggior numero di progetti di investimenti nei primi 6 mesi del 2015 pari al 29%. Negli anni recenti hanno iniziato le loro attività in Lituania le multinazionali di produzione e di ingegneria quali Kinze, Schmitz Cargobull, Mars, Peikko, Cowi, Phillip Morris. Per l’Italia il Gruppo Marzotto opera con tre impianti tessili a Kaunas impiegando oltre 600 addetti. Ultimamente la Lituania si focalizza soprattutto nelle industrie  del petrolio e gas, robotica, aeronautica e automotive.

 

 


64