Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Chimica farmaceutica

 

Chimica farmaceutica

Chimica farmaceutica

L’industria chimica e farmaceutica costituisce uno dei principali settori economici della Lituania. Operano nel settore 99 aziende, di cui 4 sono società di grandi dimensioni e 14 – medio grandi. La produzione del settore chimico-farmaceutico nel 2015 è stata pari a 1,8 miliardi di euro (10,4% della produzione totale del settore manifatturiero). Il valore aggiunto del settore è pari al 0,5 miliardi di euro. Nell’industria chimica sono impiegante 5014 persone. Il volume delle esportazioni sono ammontate a 2489,2 mln di euro e rappresenta il 10,8% delle esportazioni complessive della Lituania. La maggior parte delle esportazioni è rappresentata da fertilizzanti e prodotti farmaceutici.

Per quanto riguarda il settore farmaceutico, in Lituania non sono stati ancora creati farmaci brevettati. Nel frattempo, si producono in Lituania una grande varietà di integratori alimentari, la cui produzione in gran parte viene esportata. Si nota il fenomeno di prodotti farmaceutici esportati che tornano in Lituania ma con un marchio straniero. Le più importanti aziende farmaceutiche del paese sono: “Sanitas”, “Valentis” e “Aconitum”.

 

Biotecnologie

La Lituania è spesso menzionata fra i Paesi dell’Europa centro-orientale quale leader nel campo delle biotecnologie. Il settore cresce ogni anno del 26% e più dell’80% della produzione viene esportate all’estero. Il valore aggiunto del settore è stato pari all’1% del PIL nel 2015.


Negli ultimi anni si nota una rapida espansione del settore grazie agli investimenti diretti esteri. Le aziende lituane e straniere operano nel campo delle biotecnologie, concentrate soprattutto a Vilnius e Kaunas. Sono presenti in Lituania le multinazionali nel settore scienze della vita: Valeant, Thermo Fisher, Intersurgical, Moog, Biotechpharma.

Gli specialisti del campo si formano presso 16 istituti di ricerca e 15 centri scientifici e di ricerca. Attualmente, sono impegnati nel settore circa 22 mila scienziati e ricercatori. La Lituania è in testa in Europa per i laureati in  matematica, scienze e tecnologie.

Sono attivi 5 "valli" scientifici. La più importante è quella di Vilnius “Sunrise Valley”, specializzata in laser, nanotecnologie e fisica dei semiconduttori, – settori di punta della Lituania. Sono stati aperti nel mese di marzo del 2016 due nuovi centri – il centro delle scienze della vita presso “Sunrise Valley” che coordinerà l’Istituto di Biochimica, l’Istituto di Biotecnologie e la Facoltà di Scienze Naturali e il Centro Nazionale di fisica e tecnologie, che si coordinerà con le Facoltà di Fisica, Chimica e Scienza Applicate dell’Università di Vilnius, l’Istituto di Fisica Teorica e di Astronomia. Opera inoltre la Valle di “Santaros”, specializzata nell’industria chimica, meccatronica, IT ed energia), la Valle di “Nemuno” a Kaunas per la genetica degli animali e vegetale, coltivazioni, energia delle biomasse e la Valle Marina di Klaipeda per le ricerche oceanografiche, marittime ed ambientali.

 


97