Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Contributi MAECI per missioni culturali e scientifiche in Italia

Data:

31/07/2020


Contributi MAECI per missioni culturali e scientifiche in Italia

Ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali lituani che intendono accettare inviti a trascorrere un periodo di permanenza presso istituzioni universitarie o culturali italiane e ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali italiani che intendono accettare inviti a trascorrere un periodo di permanenza presso istituzioni universitarie o culturali lituane per ragioni di studio o di ricerca, possono chiedere al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale MAECI, attraverso l’Istituto Italiano di Cultura a Vilnius, contributi finanziari a sostegno dello svolgimento delle loro missioni, sia culturali che scientifiche, che avranno luogo in Italia o in Lituania entro il 15 novembre 2020. La scadenza delle presentazioni delle domande – il 5 novembre 2020. Pur nei limiti imposti dalla corrente situazione sanitaria internazionale, l’iniziativa intende sostenere l'internazionalizzazione del sistema universitario, culturale e creativo italiano e - in particolare - lo sviluppo di partenariati e progetti culturali o scientifici fra istituzioni lituane ed italiane che possano dispiegare i propri effetti nel medio e nel lungo termine. Il sostegno finanziario che può essere richiesto al MAECI avrà forma di un contributo consistente nella copertura parziale delle spese di soggiorno per i richiedenti lituani e nella copertura parziale delle spese di viaggio per i richiedenti italiani. Le procedure della presentazione delle richieste e della successiva erogazione sono dettagliate nei documenti allegati. Le domande ricevute saranno valutate sulla base delle caratteristiche del richiedente, incluso il suo curriculum e l'età; le possibili ricadute di medio e lungo termine della missione in termini di sviluppo di progetti culturali o scientifici e partenariati fra istituzioni italiane e straniere; il prestigio delle istituzioni culturali coinvolte; un principio di rotazione fra i beneficiari dei contributi.

Le procedure della presentazione delle richieste e della successiva erogazione

Richiedenti italiani. Dichiarazione

Informativa trattamento dati

 


418